I versamenti tardivi non hanno effetto sulla conciliazione – Il parere dell’Avvocato Nicola Ricciardi

La vicenda in oggetto origina dall’accertamento a una panetteria che ha modificato il reddito dichiarato con una differenza oltre 129.000 euro; inoltre sono stati ricalcolati i maggiori redditi di partecipazione ai due soci (peraltro fratelli) nella misura del 50%, così i soci e la società stessa hanno impugnato gli avvisi, dichiarando che l’amministrazione finanziaria non può richiedere il pagamento delle … Continua a leggere